Stefano Maria Crocelli

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Duo Primordiale

Scheda di presentazione: Duo Primordiale

Leone Camardese e Stefano Maria Crocelli presentano lo spettacolo del “Duo Primordiale” eseguito grazie all’incontro tra vibrazione sonora e luminosa, utilizzando il didjeridoo, un televisore ed una handycam.
La vibrazione della luce bianca , presente nel buio, è catturata dalla telecamera (collegata tramite un cavo AV ad un televisore) e visualizzata nello schermo della TV, mostrandosi dinamicamente in forme e colori guidate da Leone. Ciò avviene attraverso l'ottenimento di un effetto “feedback”, gestito in relazione al suono ancestrale emesso dal didjeridoo suonato da Stefano.
Tale connubio di vibrazioni è rigorosamente dal vivo, senza l'ausilio di tecnologie digitali e ciò contribuisce a creare un'atmosfera ancor più idonea per ciò che a noi piace definire come "esperienza", sicuramente unica ed irripetibile, purtroppo incomprensibile finché non sarà vissuta.

Strumenti ed attrezzature utilizzate
Televisore 28 pollici
Didjeridoo (e relativi microfoni)
Handycam

Approfondimento
La proiezione della vibrazione luminosa può essere amplificata attraverso l’utilizzo di un comune videoproiettore o di un multiscreen, proprio per rendere maggiormente partecipe il pubblico della moltitudine di effetti che spontaneamente prendono vita di fronte ai loro occhi.
Lo spettacolo del Duo Primordiale prevede una durata compresa tra i 45 minuti ed un'ora.
È particolarmente adatto per l'intrattenimento nell'ambito di incontri aziendali, ricevimenti o grandi eventi, ma anche in strutture alberghiere: in tali occasioni inoltre, il Duo Primordiale può effettuare workshop o seminari.
La natura stessa dello spettacolo tende non soltanto alla creazione di una condizione agiatamente tranquilla, ma anche alla focalizzazione dell'attenzione su ciò che il pubblico vive durante l'esibizione. Suggerisco lo spettacolo del Duo Primordiale in qualunque occasione sia intenzionata a stupire: al momento le nostre ricerche e sperimentazioni risultano non essere eguagliate da nessun altro artista.
Il Duo Primordiale si avvale dell'apporto tecnico di un proprio collaboratore.

Location
Generalmente il Duo Primordiale si esibisce in ambienti chiusi, proprio per sfruttare il buio e l’intimità da esso creato, in relazione alle luci e ai suoni generati dagli strumenti.
All’aperto invece, è indispensabile la condizione notturna, sia per i grandi che per i piccoli eventi.

Leone Camardese
Leone Camardese, nato a l’Aquila, vive e lavora a Terni. Laureato in psicologia, negli anni ’70 ha intuito particolari caratteristiche delle videocamere, sviluppate poi successivamente con il progredire tecnologico. Da anni si dedica alla produzione di video sperimentali riprendendo la Natura, ma anche utilizzando in modo improprio una normalissima handycam ed una televisione, con le quali è in grado di trasformare la vibrazione della luce bianca in un’infinità di forme svelando immagini e dinamiche altrimenti invisibili.

Riepilogo prestazioni e compensi
Di seguito riepilogo in modo schematico sia lo spettacolo del Duo Primordiale che i relativi compensi richiesti: le cifre riportate sono da considerare a lordo della ritenuta fiscale e i costi di viaggio, di vitto e alloggio (da valutare successivamente) si intendono a carico del committente.

Duo Primordiale:

  • Spettacolo di durata compresa tra i 45 minuti ed un'ora, maggiormente idoneo per l'intrattenimento nell'ambito di incontri aziendali, ricevimenti o grandi eventi.
  • Particolarmente suggestivo anche in strutture turistiche come hotel, resort o villaggi, in tali occasioni lo spettacolo può essere corredato da workshop e seminari d’approfondimento.
  • Materiali necessari: service audio, videoprioiettore o multiscreen, mixer (o switch) video.
  • Per conoscere il corrispettivo richiesto invia una mail da Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o scrivi dalla sezione contatti.

 

Link - Duo Primordiale: articolo, immagini e filmato dello spettacolo.

Torna su